Lago di Vico

Lago di Vico

Struggente, romantico e selvaggio: ecco come si presenta il lago più bello della provincia viterbese! Immerso nella riserva naturale che da esso prende il nome, ha un’origine vulcanica ed è tra i più alti d’Italia (507 m s.l.m.) Formatosi circa settecentomila anni fa dallo sprofondamento del vulcano di Vico, nelle sue placide acque si specchiano il monte Fogliano (965 m) ed il monte Venere (838 m) dove troviamo la cosiddetta “faggeta depressa”, così chiamata per essersi sviluppata ad una quota insolitamente bassa e che annovera esemplari pluricentenari, con tronchi di enormi dimensioni, mentre lungo le sue rive corrono delle stradine circondate da noccioleti e con facili percorsi trekking da fare a piedi , a cavallo o in mountain bike, con una zona dove poter praticare “birdwatching” (sulle sue rive vivono oltre 170 specie di uccelli), ristorantini e lidi dove potersi ritemprare o fare un bagno nel periodo estivo.  

×